mix media box, carnevale, monica pier ini, nail art, arte, maschera nail, unghie, bellezza, centro estetico, onicotecnica

Come creare un mix media box a tema Carnevale.

  |   Parlano di noi - Blog   |   No comment

Il Carnevale: la festa dei colori, delle maschere e dei doppi ruoli.

Durante questi giorni di festa le città si riempiono di colori e suoni, per le vie è un trionfo di risate e personaggi. Sono le persone che si divertono ad indossare un costume, mostrandosi in vesti e fattezze burlesche e irreali. Tra un’Arlecchino e un Pulcinella, un cow-boy e una principessa si assiste ad una infinita sfilata di fantasia che regala momenti di assoluta gioia e spensieratezza.

carnevale

Perché ci mascheriamo? E’ una domanda sciocca, la risposta sembra così ovvia: per divertimento. Eppure questa è un’usanza che risale ai tempi del teatro classico greco e romano ed ha in sé un valore emotivo più profondo che trascende il diletto e accarezza la nostra parte più fragile e nascosta: mostrarsi.

Durante le rappresentazioni teatrali, gli attori indossavano una maschera che rappresentava da sola un’espressione e un’emozione, tutt’oggi, per segnalare la presenza di un teatro si usa sovrapporre una maschera che ride ad una crucciata. Gli attori recitavano senza mostrarsi perché era la maschera che descriveva quello che erano. Così accade anche oggi. I costumi carnevaleschi descrivono ciò che vogliamo far vedere di noi stessi alla gente ma abbiamo paura di mostrare nella vita comune. La maschera protegge, isola, parla per noi, permettendoci un doppio ruolo perfetto: “sono realmente così e te lo posso far vedere, se non ti piace sai che è un gioco”.

Prima dell’avvento delle maschere odierne furono create delle figure iconiche. Le maschere tradizionali, che descrivevano perfettamente il carattere di una persona e la gente le indossava perché rispecchiavano le proprie personalità: Arlecchino astuto e pigro, Brighella chiacchierone e attaccabrighe, Pantalone scontento e credulone e Colombina allegra e sapiente. Tutti personaggi della commedia teatrale divenuti il simbolo del Carnevale ed entrate nel lessico comune come aggettivo per descrivere un lato del carattere.

E’ una magistrale finzione al contrario dove tutti si travestono per mostrare quello che in realtà sono.

 

L’alterazione della realtà: il Mix Media Box creato da Monica Pierini

Questo Mix media box realizzato da Monica Pierini unisce gel, acrilico e micro pittura, mix media box, nail, nail art,lavorati su diversi livelli per creare profondità e prospettiva. Nell’opera artistica le maschere sembrano uscire fuori dai loro confini, regalando l’impressione di trovarsi realmente tra noi e si mostrano all’anima di chi le vede, colpendo la sfera emotiva e raccontandosi per quello che in realtà sono: sentimenti. I colori utilizzati non sono propriamente quelli carnevaleschi, ma descrivono abilmente l’atmosfera sospesa e malinconica che si respira quotidianamente tra l’essere e l’apparire, eterno dualismo incarnato da una donna e da una maschera. Sullo sfondo di un’ accennata Venezia, simboleggiata dal ponte di Rialto, si incontrano le dunail, nail art, mix media boxe figure: la donna tiene in mano una caratteristica maschera, fonte unica di colore vivo, e sembra essersela appena tolta mostrando il suo vero etereo e triste volto. Le fa da eco una maschera con colori accesi e tonalità forti, lo sguardo è sicuro dietro il nascondiglio del travestimento. Entrambi rivolgono parzialmente lo sguardo verso lo spettatore, come ad invitarlo ad unirsi ad uno dei due, a compiere una scelta. Nel mezzo, perfettamente confuso e unito al cielo plumbeo, li osserva Pierrot simbolo degli amori e delle decisioni impossibili e struggenti. Come quella tra essere e apparire.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Cookie utilizzato per la sicurezza __cfduid

Consente di visualizzare gli avatar degli utenti di Wordpress registrati a livello mondiale.
  • is-logged-in

Sono dei cookie tecnici utilizzati sul sito per tenere traccia dei comportamenti dell'utente e delle sue selezioni
  • PHPSESSID

Set di cookie per la gestione del sito Wordpress, come il contact form, i css e altri elementi
  • redux_current_tab
  • redux_current_tab_get
  • vchideactivationmsg_vc11
  • wordpress_logged_in
  • wordpress_test_cookie
  • wp-settings-1
  • wp-settings-time-1
 

Insieme di cookie utilizzati da Youtube
  • APISID
  • CONSENT
  • HSID
  • LOGIN_INFO
  • PREF
  • SAPISID
  • SID
  • SSID
  • VISITOR_INFO1_LIVE
  • YSC
  • __utmx
  • __utmxx
  • _ga
  • remote_sid
  • s_gl
  • enabledapps.uploader
  • nextId
  • requests

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi